17 febbraio 2016

17 febbraio 2016 Posted by: Category: Hardware, Software di Gioco No comments

logo_PSM_gaming

Le moderne slot machine da casinò catturano gli utenti grazie a un’esperienza di gioco full-immersion. I sistemi che coniugano massima potenza ed efficienza con prestazioni elevate e grafiche di ultima generazione sono l’ultimo grido. In prima linea troviamo il nuovo sistema gaming fanless CHILI di PSM dotato di tecnologia SOC R-Series “Merlin Falcon” embedded di AMD.

Le slot machine hanno il rendimento maggiore per unità di superficie, quindi non c’è da stupirsi che sale di casinò e navi da crociera di tutto il mondo ne ospitino a centinaia per la gioia dei giocatori. Esse si trovano a dover fornire sempre nuovi incentivi per catturare l’immaginazione dei giocatori. Per attrarre realmente gli utenti, più di ogni altra cosa devono offrire un’esperienza di gioco coinvolgente di massima qualità. A questo scopo, le macchine da casinò e i giochi elettronici da tavolo high-end, come per esempio la roulette e il blackjack, utilizzano tecnologie informatiche avanzate con grafica dalle prestazioni elevate e potenza di calcolo e diversi schermi a risoluzione ultra-elevata in grado di attirare i clienti del casinò in un mondo di avventure entusiasmanti e mozzafiato.

I sistemi dotati di schede grafiche dedicate ad alte prestazioni sarebbero l’ideale in tal senso, ma consumano troppo e occupano troppo spazio, producendo centinaia di watt di calore sprecato. Per la dissipazione di calore si dovrebbero utilizzare ventole (spesso soggette a guasti), provocando il possibile riscaldamento dei locali da casinò dotati di aria condizionata. Per questo motivo i PC standard non si prestano a questo uso. Ciò che ci vuole, invece, è un sistema “fanless” ovvero senza ventole, quindi silenzioso. Essi limitano il consumo energetico e garantiscono una maggiore affidabilità pluriennale per il funzionamento 24 ore su 24. Inoltre, dal momento che questi sistemi presentano una minore dissipazione di calore, le spese energetiche accessorie per la climatizzazione delle sale da casinò possono essere tenute sotto controllo.

Una nuova classe di prestazioni

I nuovi processori SOC (System on Chips) R-Series “Merlin Falcon” di AMD impongono nuovi benchmark a questo segmento di lusso. Considerati i consumi energetici del processore, le prestazioni grafiche sono eccezionali. Per di più, il consumo energetico è configurabile su una gamma estremamente ampia, e il supporto GPGPU mediante OpenCL e HSA spiana il cammino a livelli di interazione tra uomo e macchina (da gioco) totalmente nuovi. Inoltre, si tratta di un SoC, ovvero di un singolo chip che contiene tutte quelle componenti che in passato erano in chip, o addirittura schede, diverse.

Infatti i nuovi processori integrati SoC integrano la CPU (dual o quad-core), la potente scheda grafica AMD Radeon™ HD e il platform controller hub (precedentemente Southbridge) su un unico die di silicio. La nuova microarchitettura Excavator della CPU ottimizza l’impatto delle singole unità funzionali, comportando così un minor dispendio energetico. Allo stesso tempo, AMD ha incrementato le prestazioni del CPU. In tutto, in paragone al suo predecessore “Steamroller”, l’architettura Excavator fornisce il 5% in più di istruzioni per ciclo di clock consumando il 40% di elettricità e il 23% di spazio in meno sul die. Riassumendo, l’incremento teorico di prestazioni per watt può raggiungere il 175% (100% watt 100 / 60%)* 1,05 = 175%): un enorme aumento di rendimento per watt.

Fino a tre schermi 4K

La scheda grafica integrata AMD Radeon HD si basa sull’architettura Graphics Core Next (GCN 1.3) di terza generazione, contenenti fino a 8 unità di calcolo, ciascuna dotata di 64 unità di esecuzione, per un totale di 512 unità di esecuzione. Offre prestazioni grafiche avanzate grazie al 3D all’avanguardia di DirectX12 e Open GL 4.4. Le macchine da casinò di fascia alta offrono prestazioni grafiche su un massimo di tre display 4K, in linea con le attuali console di gaming. Una risoluzione così elevata è fondamentale per garantire un’esperienza di gioco coinvolgente dalla grafica eccezionale, poiché il giocatore si ritrova a distanza estremamente ravvicinata allo schermo della macchina.

I nuovi SOC R-Series embedded di AMD montano inoltre una nuova unità Universal Video Decoding 6 (UVD) per garantire una gestione efficiente dei dati multimediali. L’UVD ad accelerazione hardware scarica il CPU mentre decodifica flussi video ad alta risoluzione. Questo riduce i consumi e consente al CPU di eseguire altre attività in simultanea. Al di là dal diffuso standard H.264, viene supportato anche il nuovo Codec HEVC (H.265) per video 4K. Ciò si rivela importante soprattutto per la resa realistica di animazioni video di giochi da tavolo elettronici come la roulette e il blackjack.

Gaming percettivo

In aggiunta, gli sviluppatori delle macchine di fascia alta possono utilizzare la scheda grafica AMD Radeon HD per sviluppare nuovissime interazioni tra giocatori e macchine grazie alle tecnologie a calcolo percettivo. Oltre al controllo gestuale è già possibile il riconoscimento emotivo grazie a software di riconoscimento estremamente rapidi e affidabili. Per di più, sono già disponibili degli algoritmi in grado di identificare il sesso e l’età. Al giorno d’oggi si può anche misurare il battito cardiaco. Tramite questi dati è possibile sviluppare applicazioni dove i sistemi interagiscono con i giocatori, coinvolgendoli in un’esperienza di gioco più avvincente e partecipativa che mai.

Soluzioni come questa sfruttano il GPU come unità aggiuntiva e parallela per l’elaborazione dei dati visivi ricevuti in tempo reale da una videocamera. Per assicurare la perfetta interazione tra CPU e GPU, i nuovi processori R-Series embedded di AMD sono i primi a supportare le specifiche 1.0 di recente adozione per l’architettura HSA (Heterogeneous System Architecture). Grazie alla HSA, le singole attività vengono elaborate in automatico sull’unità di calcolo più adatta dei SOC R-Series di AMD, consentendo di ottenere le migliori prestazioni possibili al minor consumo elettrico. La RAM DDR4 a larghezza di banda elevata dotata di ECC permette un ulteriore incremento del rendimento che la HSA combina a beneficio del CPU e del GPU. Nelle applicazioni dai requisiti grafici elevati questo equivale a un vantaggio prestazionale dal momento che i dati video sono caricabili dalla memoria unificata con maggiore velocità. Inoltre, i consumi della RAM DDR4 sono di circa il 20% più efficienti rispetto alla solita RAM DDR3, con ripercussioni positive sui consumi di tutto il sistema.

Consumi energetici configurabili
La nuova gestione dell’alimentazione dei SOC R-Series embedded di AMD consente di configurare la massima potenza su una gamma estremamente ampia. Sui nuovi R-Series di AMD, il TDP configurabile (cTDP) può essere impostato tra 12 e 35 watt. A seconda delle singole applicazioni gli OEM sono in grado di regolare le impostazioni ottimali del cTDP nel BIOS dei SOC R-Series di AMD in quantità da 1 watt. Ciò permette loro di adattare il sistema all’applicazione. A motivo della sua flessibilità, una singola piattaforma è utilizzabile per più macchine. Le macchine da gaming sono perciò configurabili in modo tale da consumare il minimo possibile per una determinata applicazione, producendo pertanto un calore residuo minimo.

G920 CHILI – la nuova piattaforma di gioco

psm1

La migliore piattaforma con processore non potrà avere un forte impatto nei giochi da casinò di fascia alta se non è facilmente integrabile nelle applicazioni. Per questo motivo la PSM Gaming, una società controllata della produttrice internazionale di sistemi embedded SECO, ha sviluppato il nuovo sistema di gioco G920 CHILI. Progettato per soddisfare le esigenze specifiche delle macchine da gioco da casinò di fascia alta, rispetta tutti gli standard internazionali e i requisiti giuridici in materia di gaming. Il funzionamento non prevede l’utilizzo di ventole. Ciò vale per ognuno dei livelli di prestazione configurabili (da 12 a 35 watt) dei nuovi processori SOC R-Series “Merlin Falcon” di AMD. Gli OEM sono addirittura in grado di integrare all’interno dei propri design la performance massima pari a 35 watt erogata dai SOC R-Series di AMD, offrendo dunque ai giocatori un’esperienza di gioco nuova e di qualità elevata.

Il sistema controlla fino a tre schermi indipendenti con risoluzione fino a 4K (3840 x 2160) su DisplayPort 3x e due uscite video opzionali. Anche nelle immediate vicinanze dello schermo, la grafica e i video codificati H.264 e H.265 presentano una resa estremamente nitida e sprovvista di pixelature. Il sistema supporta fino a 32 gigabyte di memoria DDR 4, consentendo una maggiore archiviazione di dati sulla RAM. Questo velocizza il passaggio da un gioco all’altro e riduce al minimo i tempi di caricamento. In aggiunta a un’uscita audio analogica 5.1 e agli ingressi S/PDIF, line-in e microfono, il G920 CHILI dispone di un’uscita amplificata 2.1 da 3x 20 watt. Gli OEM sono direttamente collegabili agli altoparlanti stereo e a un subwoofer, senza dover investire in un amplificatore audio apposito.

Mediante 2x USB 3.0, 2x USB 2.0, ccTalk, 4x RS232 e iButton, agli OEM è possibile collegare flessibilmente controlli e periferiche aggiuntive, per esempio validatori per carte di credito, monete e banconote. Due porte Ethernet consentono l’allestimento di varie tipologie di rete. I supporti di archiviazione sono collegabili mediante SATA, CFAST e SD.

In quanto a sicurezza, il G920 CHILI dispone di PSP, HWB, DR e di un TPM 1.2. È anche conforme ai protocolli SAS e G2S. Oltre a queste caratteristiche hardware, conformemente alla certificazione GLI11, PSM ha integrato una bootchain estremamente valida, non solo per offrire una maggiore sicurezza generale, ma anche per semplificare il complesso insieme di test e verifiche di sicurezza obbligatori all’interno dell’industria del gioco.

Oltre alla progettazione dell’hardware, PSM si è anche occupata dello sviluppo del firmware e del BIOS del G920 CHILI per adattarli alle esigenze dei singoli clienti. PSM è quindi in grado di offrire ai propri clienti un prezioso supporto aggiuntivo per quanto riguarda la certificazione delle proprie applicazioni finite ai sensi dei requisiti di legge, semplificando così le vite degli OEM.

Al sistema G920 CHILI di PSM il gruppo SECO affianca un modulo COM Express che può essere impiegato in altro campi di applicazione come panel e box PC industriali ad alta prestazione, lettori di fascia alta per il digital signage per display 4K, sistemi di Digital Image & Video Analysis industriali e medicali.

Grazie all’integrazione ad alto livello di CPU, GPU e controller I/O, i nuovi SOC R-Series “Merlin Falcon” di AMD garantiscono un eccellente rapporto fra prestazioni e watt ed elevate performance grafiche.

Nel benchmark 3DMark11 e con il medesimo TDP, i nuovi SOC R-Series di AMD offrono un incremento di prestazioni grafiche fino al 58% rispetto agli analoghi processori Intel Core di quinta generazione.

La piattaforma G920 CHILI di PSM Gaming, sprovvista di ventole e basata sui processori embedded R-Series di AMD è conforme alla certificazione GLI11 ed è dotato di bootchain per incrementare la sicurezza e agevolare test e verifiche di sicurezza.

Alla G920 CHILI di PSM Gaming si affianca su un modulo COM Express Basic di SECO che può essere impiegato in altre applicazioni.